Vieni a Zierenberg, nella Valle della Warme!

ufficio turistico Zierenberg(tedesco)
opuscoli di ordine(tedesco)

Il luogo di cura riconosciuto dallo stato Zierenberg si trova nel parco naturale Habichtswald, nella Valle del Warme, tra il Dörnberg a Est e il Bärenberg a Ovest, a soli 20 km di distanza da Kassel. Con i suoi quartieri Burghasungen, Escheberg, Hohenborn, Laar, Oberelsungen e Oelshausen, la città conta oggi oltre 7000 abitanti.
Attorno al 1293 il Langravio Heinrich I von Hessen fondò la città Zierenberg come fortezza e punto amministrativo centrale per la sicurezza del suo dominio nella Valle superiore della Warme. Nello stesso anno si iniziò anche con la costruzione della chiesa gotica cittadina. I preziosi affreschi del XIV e XV secolo sono incomparabili nell' Assia settentrionale e l'imponente torre della chiesa, alta 45 m, è il simbolo della città. Resti delle mura cittadine circondano il vecchio centro della città e nel più antico municipio dell' Assia ancora conservato, con costruzione a traliccio in stile tardogotico, che fu edificato nel 1450 dal mastro Henrich Brandt, si trova la taverna municipale e nel piano superiore sono alloggiate sezioni dell'amministrazione comunale.
Quello che era rimasto o che fu ricostruito dopo il grande incendio della città del 1707, i cittadini lo hanno conservato e riempito di vita. Le case furono restaurate nel dettaglio a regola d'arte e con molto amore, le vecchie costruzioni a traliccio furono portate alla luce e le scritte sulle case degli antenati furono rese leggibili.
Il Dörnberg, che accanto alla Rhön è il territorio più antico dell' Assia per il veleggio degli alianti, con il suo prato calcareo quasi secco è un territorio naturale protetto molto frequentato e fa parte delle unità vegetative più interessanti dell'Europa centrale. Rare specie di orchidee e genziane, farfalle dai colori meravigliosi e numerose specie di uccelli trovano qui il loro spazio vitale ideale. Attraverso circa 150 km di sentieri e passeggiate ben marcati è possibile conoscere le montagne che circondano la città e la Valle del Warme. Qui l'escursionista incontra ovunque tracce del passato: resti dei Gudenburgen, delle fortezze Burg Laar e Malsburg, la rovina della Schartenburg, la Warte e resti del convento Hasungen nonché il bastione sull' alto Dörnberg.
Il campo di detriti basaltici "Blaue Steine" sullo Schreckenberg, le rocce di basalto "Helfensteine" e "Wichtelkirche" sul Dörnberg le creò la natura, tuttavia la leggenda della Wichtelkirche fu creata dagli uomini e viene qui brevemente riportata: La leggenda del re degli gnomi (italiano).